IL METODO



L’infiltrazione delle acque meteoriche in caso di pioggia, può innescare un processo di inquinamento di falde e corsi d’acqua per infiltrazione o dilavamento; nel particolare caso delle discariche, tale infiltrazione aumenta la produzione di percolato e può produrre aumenti di volume delle masse, favorendo fenomeni di scivolamento dei rifiuti. Il capping prevede la copertura del sito inquinato, può essere:
Una copertura di solo terreno argilloso non garantisce un’impermeabilità assoluta, soprattutto nel caso di manufatti in rilevato, con sponde pendenti ed elevate, interrotte da serie di berme rompitratta. Inoltre essa risente particolarmente di alcuni fattori climatici, come pioggia (sovrasaturazione e lisciviazione) e variazioni di temperatura (disseccamento e screpolatura).
È necessario dunque l’utilizzo di rivestimenti adeguati, come guaine geosintetiche e geotessuti, in grado di rispondere a precisi requisiti come:


italiano Azienda Tipologie di intervento Bonifica discariche Bonifica di siti Impermeabilizzazioni Diaframmi verticali Collaudo geoelettrico Capping Il metodo Materiali impiegati Fasi dell'intervento Tomografia geoelettrica Case studies Dove siamo Press area News